Tari e PagoPA

Tari e PagoPA
21 Dicembre 2020 softline

Softline: Tari e PagoPA

TARI e PagoPA: intervista a Gaetano Drosi

 

Con il decreto del 21 ottobre 2020, il MEF ha stabilito che gli avvisi di pagamento emessi dai Comuni o dai soggetti affidatari del servizio di gestione dei rifiuti urbani, nel caso di TARI-corrispettiva devono includere le informazioni necessarie all’incasso unificato della TARI e del Tributo Provinciale TEFA e al corretto riversamento delle somme incassate tramite bollettino PagoPA. Per gli operatori del settore le conseguenze non sono di poco conto. Nel corso dell’intervista che abbiamo realizzato, Gaetano Drosi, amministratore unico di Softline, sottolinea i vantaggi dell’utilizzo di una modalità di pagamento unica per tutto il territorio e la possibilità di effettuare rendicontazioni in tempi rapidissimi grazie al nuovo sistema di pagamento. La normativa introdotta con il decreto entra in vigore dal 28 febbraio 2021, data che non lascia molto tempo agli operatori per adattare le loro piattaforme gestionali. Di seguito la possibilità di ascoltare e visualizzare l’intervento di Drosi nella sua interezza.

Gaetano Drosi è amministratore unico di Softline s.r.l., azienda che opera nei servizi per l’ambiente da quasi 30 anni, sia attraverso servizi di consulenza, sia tramite i propri software gestionali sviluppati da profondi conoscitori del settore. Inoltre, Gaetano Drosi è ideatore e cofondatore di PAYT Italia, associazione attiva nel settore dei servizi ambientali sia in ambito nazionale che europeo.

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*